Periodico semestrale

Direzione
Luca Azzetta, Massimiliano Corrado, Enrico Malato (Dir. resp.),
Andrea Mazzucchi, Maria Luisa Meneghetti, Donato Pirovano, Andrea Tabarroni.

Redazione:
Vittorio Celotto, Antonio Del Castello,
Gennaro Ferrante, Ciro Perna.

Realizzata “sotto gli auspici” della Edizione Nazionale dei Commenti danteschi, «concepita fondamentalmente come spazio operativo in cui possano trovare sbocco studi relativi alla tradizione e preparatori per le edizioni critiche dei commenti antichi, approfondimenti di questioni particolari relative al “secolare commento” alla Commedia, ecc.», la nuova «Rivista di Studi Danteschi» che si è presentata al giudizio del pubblico degli studiosi alla data di gennaio-giugno 2001 (anno I, fasc.1), così definiva in apertura le proprie linee guida: «la quale aspira a connotarsi come una rivista di alto profilo scientifico, riconoscibile per alcuni elementi caratterizzanti:

  • la qualità dei contributi proposti, di taglio, preferibilmente, filologico o documentario, comunque condotti nel segno della filologia e del rispetto del dato testuale;
  • l’attenzione costante alle problematiche dell’esegesi storica dell’opera di Dante e ai progressi della Edizione Nazionale dei Commenti danteschi, così da non perdere mai di vista il collegamento con quest’ultima;
  • la tempestività e la ricchezza, e non meno la precisione, dell’informazione bibliografica, in funzione dell’esigenza sopra rappresentata di avere per quanto possibile sotto controllo la produzione critica, italiana e straniera, contemporanea: non senza, per altro, un minimo di selezione in base al giudizio di valore su quanto viene quotidianamente offerto dall’ “industria” dell’esegesi dantesca;
  • la regolarità delle uscite (dalla Presentazione, Un nuovo periodico di studi danteschi, di E. Malato, direttore responsabile del periodico, pp. 3-8, alle pp. 5, 6).

La Rivista ha tenuto fede ai propri impegni.
Nell’arco di diciotto anni ha puntualmente pubblicato due fascicoli l’anno, tenuti sempre nei limiti minimi di 224 pagine ciascuno, spesso superandoli, offrendo contributi esegetici all’opera di Dante, studi dedicati all’approfondimento di problemi critici e filologici relativi al «secolare commento» al poema di Dante, consistenti rassegne bibliografiche aperte alla produzione internazionale.
Il fasc. 2 dei voll. V, X e XV accoglie ampi Indici analitici delle annate I-V (2001-2005), VI-X (2006-2010) e XI-XV (2011-2015) (Indici degli Autori, Indici degli articoli e dei libri recensiti o schedati, Indici dei manoscritti citati).


Volumi pubblicati

I. 2001: 2 fasc. di compless. pp. 440 + 16 di tav. f.t.

II. 2002: 2 fasc. di compless. pp. 440.

III. 2003: 2 fasc. di compless. pp. 488 + 16 di tavv. f.t.

IV. 2004: 2 fasc. di compless. pp. 472 + 32 di tavv. f.t.

V. 2005: 2 fasc. di compless. pp. 480 + 32 di tavv. f.t.

VI. 2006: 2 fasc. di compless. pp. 440 + 20 di tavv. f.t.

VII. 2007: 2 fasc. di compless. pp. 448

VIII. 2008: 2 fasc. di compless. pp. 448.

IX. 2009: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 8 di tavv. f.t..

X. 2010: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 2 di tavv. f.t.

XI. 2011: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 10 di tavv. f.t.

XII. 2012: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 4 di tavv. f.t.

XIII. 2013: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 6 di tavv. f.t.

XIV. 2014: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 8 di tavv. f.t.

XV. 2015: 2 fasc. di compless. pp. 448

XVI. 2016: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 8 di tavv. f.t.

XVII: 2017: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 1 di tavv. f.t.

XVIII: 2018: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 9 di tavv. f.t.

XIX: 2019: 2 fasc. di compless. pp. 448 + 16 di tavv. f.t.

XX: 2020: 1 fasc. di compless. pp. 224