Mostra dantesca

La mostra – in collaborazione con la Casa di Dante in Roma e con la Provincia di Roma – espone manoscritti, antiche stampe, volumi illustrati, quadri e sculture provenienti dalla collezione privata dell’imprenditore torinese, appassionato dantista, Livio Ambrogio.

Frutto di trent’anni di passione per i libri e i cimeli danteschi, la collezione spazia su ben sette secoli di tradizione, manoscritta e a stampa, delle opere di Dante Alighieri e, formata da più di mille volumi, costituisce oggi la raccolta dantesca più vasta e importante di proprietà di un collezionista privato. In essa figurano, oltre alle principali edizioni della Divina Commedia, dalle origini della stampa ad oggi, in Italia e all’estero, alcuni splendidi codici trecenteschi e quattrocenteschi, le prime edizioni delle altre opere del grande poeta fiorentino, le principali traduzioni in altre lingue e una densa selezione di critica dantesca dal xvi al xx secolo.

La Mostra sarà l’occasione non solo di far conoscere l’esistenza di questa raccolta, ma di illustrarla e descriverla nei suoi pezzi più pregiati, ad uso degli studiosi.

Il catalogo della mostra è stato stampato dalla Salerno Editrice di Roma.

 

Vai ad inizio pagina