«Censimento dei manoscritti»

Ricerca Scientifica Cofinanziata dal MURST 1998-2000

I confini della ricerca

Sono stati censiti i manoscritti che contengono commenti o chiose alla Commedia composti anteriormente al 1481, data di pubblicazione del commento di Cristoforo Landino (il primo steso appositamente per la stampa). Sono stati esclusi dal censimento i mss. che recano solo brevi annotazioni (convenzionalmente definite tali quando comprendono meno di 5 parole) o notabilia.

Il censimento rende disponibile alla consultazione circa 500 schede descrittive dei manoscritti conservati presso le biblioteche italiane e straniere. Può dirsi dunque completo fatta eccezione per qualche aggiornamento che sarà compiuto a breve.

Tutte le schede sono state redatte previa visione diretta dei mss., i quali sono stati individuati partendo dalle bibliografie note, ma estendendo la ricerca sui cataloghi manoscritti e a stampa di tutte le principali biblioteche. Quanto alle biblioteche minori, qualora fossero solo sospettabili di possedere materiale di interesse, si è provveduto a interrogarne il personale tramite lettera circolare o telefono.

La scheda

Il protocollo di descrizione è stato pensato come un realistico compromesso tra ricchezza dell'informazione e precisione della stessa in rapporto con la varietà di competenze degli schedatori, appartenenti a diverse scuole e con diverso grado di esperienza.

Si forniscono di seguito indicazioni relative al contenuto di alcuni dei campi usati:

  • contenuto principale: qualora si tratti di chiose, è indicata la densità utilizzando la seguente aggettivazione così graduata: molto fitte, fitte, rade, sporadiche; per "sporadiche" si intende in numero inferiore a 60-70 per cantica, e, in tale caso, è indicato l'argomento di ciascuna chiosa. Sotto il nome del campo compare il link Edizioni, attraverso il quale si accede all'elenco delle edizioni attualmente disponibili dei vari commenti.

  • contenuto secondario: trova posto l'indicazione di tutto ciò che non riguarda il materiale esegetico veicolato dal manoscritto.

  • bibliografia: contiene solo la bibliografia in cui compare una descrizione, per quanto breve, del manoscritto. Sotto il nome del campo compare il link Abbreviazioni, attraverso il quale si accede alla Tavola delle abbreviazioni bibliografiche.

La consultazione

Il censimento è consultabile in due modi: 

l'Elenco dei manoscritti censiti, in ordine alfabetico per città, biblioteca e segnatura, consente di raggiungere direttamente la scheda desiderata;  il Database offre la possibilità di una ricerca su uno o più campi. Le istruzioni per il suo impiego sono leggibili a fianco dell'apposita maschera.

Nota bene: Tutti i dati qui esposti sono a disposizione degli studiosi, che sono pregati, qualora li utilizzino per i loro studi, di indicarne la fonte: ne è comunque vietata la riproduzione integrale o parziale senza la preventiva autorizzazione scritta del Centro Pio Rajna.

Coordinatore nazionale:
Prof. Enrico Malato - Università di Napoli "Federico II"

Responsabili locali:
Prof. Saverio Bellomo - Università di Roma Tre
Prof. Aldo Maria Costantini - Università di Venezia
Prof. Matteo Durante - Università di Messina
Prof. Emilio Pasquini - Università di Bologna
Prof. Carla Chiara Perrone - Università di Lecce
Prof. Giancarlo Savino - Università di Firenze

Redazione pagine web:
Prof. Saverio Bellomo
Dott. Francesco Feola 
Dott. Debora Pisano

Saremo grati a chiunque voglia inviare precisazioni, mende o informazioni sull'argomento scrivendo a info@centropiorajna.it

   
  Copyrightę 2006 Masterlink, Manuswitch. Edited by debora pisano